0 prodotti nel carrello

scheda della collana

Collana di Studi filosofici

"Passato e presente", che inaugura la sua seconda serie, è la collana del Centro per la Filosofia Italiana che si propone di offrire contributi di riflessione e di dibattito su problemi apertisi di fronte alla coscienza contemporanea. Singoli volumi della collana intendono raccogliere Atti di Convegni organizzati dallo stesso Centro. Altri volumi offrirono ipotesi o prospettive in preparazione di Convegni tematici o di incontri tra studiosi anche appartenenti a campi disciplinari diversi da quello strettamente filosofico. Altri ancora contengono monografie di autori contemporanei o opere di autori classici non facilmente reperibili nelle biblioteche o nelle librerie e tuttavia ricche di sollecitazioni che non abbiano perduto il loro vigore o la loro problematicità.

Responsabile Scientifico:
  • Pietro Ciaravolo, Centro per la filosofia italiana
  • Giuseppe Prestipino, Centro per la filosofia italiana
  • Teresa Serra, Sapienza Università di Roma

Comitato Scientifico:
  • Mario Alcaro, Università della Calabria
  • Rocco Brienza, Università di Trieste
  • Giuseppe Cantarano, Università della Calabria
  • Santino Cavaciuti, Università di Genova
  • Pietro Ciaravolo, Centro per la filosofia italiana
  • Dino Cofrancesco, Università di Genova
  • Aniello Montano, Università di Salerno
  • Giuseppe Prestipino, Università di Siena
  • Teresa Serra, Sapienza Università di Roma
  • Aldo Trione, Università di Napoli Federico II
  • Giuseppe Tortora, Università di Napoli Federico II

Metodi e criteri di referaggio:

La Collana "Passato e presente" nuova serie, propone saggi di alto livello scientifico nel campo degli studi filosofici. I testi pubblicati, che potranno essere anche in lingua straniera per facilitarne la diffusione in campo internazionale, oltre ad aver passato il vaglio e l'approvazione del Comitato scientifico, quando non siano atti di convegni, sono sottoposti a un sistema di valutazione basato sulla revisione paritaria e anonima (peer review) che tiene conto dei seguenti criteri di valutazione: Originalità del lavoro e significatività del tema proposto nell'ambito della filosofia italiana; Rilevanza scientifica nel panorama nazionale e internazionale; Attenzione alla letteratura sull'argomento e apparato critico; Rigore metodologico; Proprietà di linguaggio e fluidità del testo; Uniformità dei criteri redazionali. Sono pubblicati solo quei saggi che ricevono una valutazione complessiva pari a 8/10. Le schede di valutazione sono conservate nell'Archivio della Sede del Centro per la filosofia italiana.